Alexis Y Fido - Rompe La Cintura

03:57 segundos

Lletra de Alexis Y Fido - Rompe La Cintura

Ensi:
La vita picchia lo so, ma so che a farlo non è l'unica
Quindi anche sotto il palco ho i guantoni nella musica hiphop
Mi basta per andare avanti, fa più nitido lo spirito
Elevandolo più del Mahatma Gandhi
Temo il Kyosho per questo ibrido di sbatti
Ma riconosco il brivido che riesce a darmi
Può portarmi lontano dai vizi
Per non finire a 18 anni schedato, profili come gli egizi
La fuori, sodalizi nei quartieri di provincia prime rime
Appresi i valori dai genitori
La vita ha una paresi se sorride
Allatta aspettative in seno e quando crescono le uccide
Io, dal canto mio ho sempre avuto il meglio
La mia vita picchia meno e chiedo se ne sono degno
Inverto domanda e sclera,
Perché altri pagan pegno di una vita più sfottuta di una troia a fine sera?

Rit.

Raige:
I colpi della vita vanno sotto la vita è normale
E se mi sento Rocky è per poterle urlare che non mi fa male
Può picchiare ma ne esco illeso per vedermi steso
Dovrà aspettare il giorno del mio funerale
La rabbia sale ma d'altronde, qua un sogno è un bisogno
Solo perché me lo sogno due volte
Inoltre, mi hanno fatto una promessa che è fine a se stessa
Nel senso che è finita non appena l'hanno espressa
Ci va la testa sul collo, chi l'ha persa o distrutta la zucca
Non è per mistero come Sleepy Hollow
Io corro contro il tempo amico
Ogni minuto che passa lascia sessanta secondi e un solo primo
Vivo, con la scorza del duro, perché il mondo è una giostra
E chi se la giostra non si siede sopra un calcio in culo
Io mi assicuro quello che mi esalta, chi vive un mezzo come Ranma
Lo rimpiange finché campa
L'arma è la determinazione
L'unico colpo con cui tolgo dolore in battaglia
Quindi immergo i miei pugni nel coraggio come i vetri per Van Damme

Rit.

Rayden:
Mi metto alla prova,cerco qualita nella mia vita
E non la voglio bassa tipo jeans alla moda,
Ogni giorno che passa mica si ferma, è buono così
Salto di nuovo nel vuoto come Thelma e Louise (si!!!)
Sono affanni, fra tanti santi sul calendario
Non so a quale votarmi, è una vita che l'aspetto
Una rima che mi ispiri,
A fare il rapper me ne servirebbero sette come i felini
Non molllo do voce a versi e deliri
E se rischio il collo non mi copro con una dolcevita come Fellini
Non lo schivi il tempo che frana
Proietta l' ombra sui ricordi tipo meridiana
Li tengo vivi sulla carta danno brividi
La musica mi eleva come nel Nirvana
Ho la linea della vita sulla mano ma non placo un dubbio
? sul mio palmo ma non significa che ce l'ho in pugno.

¿Que te inspira? ¡Comenta!